SHARE
roma
Fonte foto: www.corrieredellosport.it

Vincere per alimentare il sogno scudetto: questo l’obiettivo della Roma, impegnata all’Olimpico contro l’Atalanta nel secondo anticipo della 33/a giornata di Serie A. Garcia, privo devi vari Benatia, Strootman, Florenzi, Pjanic e Destro, recupera Totti e lo schiera al centro dell’attacco con Ljajic e Gervinho ai lati. La difesa dei giallorossi è interamente brasiliana, con Dodò e Toloi titolari al fianco dei soliti Maicon e Castan. Colantuno risponde con il suo collaudato 4-4-2 in cui il reparto offensivo è composto dalla coppia Denis-De Luca.

DOMINIO ROMA – Pronti-via e la Roma si rende subito pericolosa: batti e ribatti nell’area bergamasca, Gervinho riesce a calciare ma Consigli gli nega la gioia del gol. I giallorossi fanno la partita e attaccano in velocità: al 12′ ancora Gervinho trova la porta con un destro secco, Consigli devia in angolo. E’ il preludio al gol che arriva un minuto più tardi. Dodò recupera un pallone difficilissimo e lo  rimette in area dalla sinistra, Totti scivola, Taddei no e di potenza porta in vantaggio i suoi. Secondo gol in campionato per il brasiliano, era dalla stagione 2009/10 che non segnava più di un gol in campionato. Il gol non placa i giallorossi che continuano nel loro monologo: prima Consigli dice no ad un tiro di Totti dal limite, poi Nainggolan calcia fuori, mentre al 25′ Totti non riesce ad inquadrare la porta su bel cross di Maicon. Al 37′ bellissima azione di prima dell’undici di Garcia con Nainggolan che non trova la porta da buona posizione. A un minuto dall’intervallo i padroni di casa trovano il meritato raddoppio. Totti illumina e premia l’inserimento di De Rossi con un pallone al bacio, il centrocampista romano dà a Ljajic che, da pochi passi, non può sbagliare. 2-0 e squadre negli spogliatoi.

MIGLIACCIO PER L’ONORE – L’Atalanta, nella prima frazione troppo brutta per essere vera, rientra in campo più convinta e al 51′ va vicinissima al gol: Denis supera De Sanctis e calcia a botta sicura, De Rossi salva la porta della Roma con un intervento super. Passato lo spavento la Roma ricomincia a macinare gioco e, al 63′, cala il tris con Gervinho che, al termine di una bellissima azione, scatta sul filo del fuorigioco e infila Consigli. Il 3-0 chiude definitivamente la gara e i giallorossi si rilassano concedendo qualcosa ai bergamaschi. Prima Bonaventura impegna De Sanctis sul primo palo, poi Denis perde il tempo e viene stoppato da Castan a tu per tu con il portiere giallorosso. Quando decide di attaccare, comunque, la squadra di Garcia è letale: al 72′ Ljajic centra il palo con una bomba da fuori e Gervinho, due minuti più tardi, si divora il 4-0 non riuscendo a deviare da pochi metri un cross dalla sinistra di Dodò. A dieci minuti dal termine la “Dea” ha un sussulto con Migliaccio che trova l’incornata vincente su cross dalla destra di Benalouane. E’ l’unica macchiolina nearazzurra in una serata interamente giallorossa. La Roma supera l’Atalanta in scioltezza e si riporta a -5 dalla Juventus.

Tabellino

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon (79′ Romagnoli), Toloi, Castan, Dodò; Taddei, De Rossi, Nainggolan; Gervinho, Totti (76′ Bastos), Ljajic (87′ Ricci). A disp.: Skorupski, Berisha, Lobont, Torosidis, Jedvaj, Mazzitelli. All.: Garcia

Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Benalouane, Stendardo (73′ Lucchini), Yepes, Brivio; Estigarribia (66′ Baselli), Cigarini, Migliaccio, Bonaventura; De Luca (59′ Livaja); Denis.
A disp.: Sportiello, Frezzolini, Bellini, Nica, Raimondi, Kone, Carmona, Giorgi, Bentancourt. All.: Colantuono

Arbitro: Guida

Marcatori: 13′ Taddei, 45′ Ljajic, 63′ Gervinho, 78′ Migliaccio.

Ammoniti: Stendardo, Cigarini, Estigarribia (A)