SHARE

lewandowski

Fuori dalla Champions League per mano del Real Madrid e con la Bundesliga già assegnata al Bayern Monaco, al Borussia Dortmund non resta che la Coppa di Germania per cercare di portare a casa un trofeo in questa stagione. Nella semifinale dell’Iduna-Park contro il Wolfsburg Klopp schiera pertanto l’undici titolare, con i vari Reus, Lewandowski, Mkhitaryan e Großkreutz in campo dal primo minuto. Gli ospiti, ovviamente, non sono da meno e puntano sulla fantasia di De Bruyne e il senso del gol di Olic.

Dopo 10 minuti di studio, al primo vero tentativo i giallo-neri passano in vantaggio: Mkhitaryan parte da destra, si accentra, salta Luiz Gustavo e una volta giunto al limite dell’area scaglia un bel sinistro rasoterra che supera Grun. 1-0 e partita in discesa per l’undici di Jurgen Klopp. I “lupi” subiscono il colpo e, tre minuti più tardi, rischiano grosso su una rapida ripartenza del BVB ma Reus sbaglia l’ultimo controllo davanti al portiere avversario. Al 20′ prima incursione del Wolfsburg con De Bruyne: Weidenfeller chiude di piede sul primo palo. Nonostante lo svantaggio, la squadra di Hecking tiene bene il campo  proponendosi con coraggio e, alla mezz’ora, sfiora il pari con un colpo di testa di Naldo terminato a lato di un soffio. Al 42′ doppia clamorosa occasione per gli ospiti: prima il classe ’94 Junior Malanda centra il palo di testa poi, sul prosieguo dell’azione, De Bruyne calcia fuori. Spreconi i bianco-verdi, letale il Borussia che, ad un minuto dalla fine del primo tempo, raddoppia al termine dell’ennesima ripartenza in velocità. Reus mette in mezzo da destra per Lewandowski che scaglia un sinistro di potenza sotto la traversa e realizza il suo 100esimo gol in 181 partite con la maglia giallo-nera.

La ripresa comincia sulla falsariga della prima frazione con gli ospiti manovrieri e i padroni di casa pericolosissimi nei contropiede. Pronti-via e il Dortmund sfiora il tris con il solito Lewandowski che non arriva su una bella palla di Mkhitaryan e, due minuti più tardi, coglie il palo esterno. Al 51′, poi, il bomber polacco fa 101 ma l’arbitro annulla (giustamente) per un fuorigioco millimetrico. Fiammata del Wolfsburg al 73′ ancora con Malanda che si divora un gol davanti a Weidenfeller sparando alto col piattine. Per gli ospiti non è proprio serata e a confermarlo è nuovamente il legno della porta del Borussia, centrato da un tiro a botta sicura di Luiz Gustavo. E’ l’ultima occasione del match: finisce 2-0 tra gli applausi del pubblico di casa. I giallo-neri strappano il pass per la finale di Berlino dove, il prossimo 17 maggio, incontreranno la vincente di Bayern Monaco-Kaiserslautern in programma domani.