SHARE

cesar luis menotti

L’ex allenatore del Barcellona Cesar Luis Menotti, attualmente direttore generale dell’Independiente e con un’unica esperienza in Italia con la Sampdoria, ha parlato della situazione del club catalano e di Leo Messi.

Messi: “Deve superare la tristezza data dai brutti risultati degli ultimi tempi, deve lavorare con allegria, orgoglio e con la passione necessaria per giocare in un club come il Barcelona, è necessario recuperare quello. L’ho visto giocare ma è mentalmente stanco, non si tratta di problemi fisici. Ed è normale perché ci sono tante partite e lui ha tante responsabilità. Ha bisogno di tranquillità e lavorare di testa per essere il migliore del mondo come già lo è”.

Leo e il Mondiale: “Non credo che si stia conservando per la competizione in Brasile, credo che abbia un po’ di confusione in testa. E’ un momento che hanno affrontato tantissimi giocatori. Però ho molta fiducia nelle sue qualità e credo che stasera possa fare una grande partita (finale di Copa del Rey). E’ molto generoso. Non credo che questo momento sia dipendente dal prossimo Mondiale. Tutti noi speriamo che questo suo momento passi in fretta, dobbiamo solo aiutarlo per far sì che ritrova la forma migliore”

Barcelona: “Quello che serve al Barcellona è recuperare la condizione e la qualità di gioco. Stasera ha una grande opportunità per fare ciò contro il rivale di sempre. Battere il Real Madrid e vincere la Coppa. Ciò che preoccupa è che nelle ultime partite il Barcellona ha perso l’ordine e si affida alla giocata di Neymar, di Messi o di Iniesta. Spero sia un momento ma non è più la squadra ordinata, solida e straordinaria vista negli ultimi anni. Spero che ritrovino la fiducia giusta contro il Real Madrid e che una grande partita possa riportare compattezza al gruppo”.