SHARE

osasuna

A fine stagione potrebbe nascere una collaborazione importante tra la Juventus e l‘Osasuna. Il mese prossimo infatti, al termine dei rispettivi campionati, le dirigenze dei due club si incontreranno per stabilire una strategia di crescita comune volta a valorizzare giovani calciatori oltre a garantire reciproci benefici commerciali. A paventare questa possibilità è il quotidiano di Pamplona “Noticias de Navarra”.

SQUADRA SATELLITE – A bocce ferme ci sarà la calma necessaria per valutare il tutto, ed il club spagnolo entrerebbe di diritto come la più importante nel novero delle circa 15 squadre tra quelle che già instaurano una affiliazione con la Juventus. I bianconeri potrebbero mandare ai Rojillos anche alcuni elementi considerati in esubero e che potrebbero avere delle difficoltà ad essere piazzati sul mercato, un pò come fa da tempo l’Udinese rispettivamente con Granada e Watford, dai quali comunque l’obiettivo principale è forgiare talenti pronti per essere lanciati ad alti livelli.

PALETTO – Decisivo per l’accordo però pare sia il raggiungimento della salvezza da parte dell’Osasuna, attualmente impelagato in zona retrocessione e con sole 3 lunghezze di margine dal terzultimo posto della Liga, al momento occupato dal Getafe a quota 31. Nel mezzo poi c’è il Valladolid a 32, dove tra l’altro gioca in prestito e con profitto lo juventino Fausto Rossi.