SHARE

FBL-ITA-SERIEA-PARMA-ROMA

Vulcanico Rudi Garcia in conferenza stampa alla viglia della trasferta di Firenze. Il mister giallorosso, in merito alla mancata riduzione della squalifica a Mattia Destro nella giornata di ieri, è stato categorico: “Ho sempre voluto la moviola in campo, adesso esiste. Spero che questa cosa si unifichi in tutta Europa, c’è stata una legge Bosman e da ieri c’è la legge Destro“.

Il francese non è comunque preoccupato della tenuta a livello mentale della squadra: “Non ci condizionerà giocare dopo la Juve, andiamo su un campo difficile ma vogliamo allungare la nostra striscia positiva. Ljajic? E’ sempre particolare giocare da ex, ma lui è un giocatore decisivo. Nainggolan? Mi interessa il punto di vista sportivo, ho parlato con lui e va tutto bene“. Sullo Scudetto invece è possibilista: “Le cose succedono quando meno te le aspetti“.

Parole in chiusura per Montella, avversario di giornata, che ha detto che darebbe la panchina d’oro a Garcia: “Abbiamo un gioco particolare che abbiamo preparato sin da inizio stagione. Anche la Fiorentina ha un bel gioco, molto europeo, e mi auguro che sia una bella partita come all’andata“.