SHARE
L'esultanza di Harry Kane dopo il gol del momentaneo 2-1.
L'esultanza di Harry Kane dopo il gol del momentaneo 2-1.
L’esultanza di Harry Kane dopo il gol del momentaneo 2-1.

Il Tottennham tiene in vita le proprie flebili speranze di giocare la prossima Champions League battendo il Fulham per 3-1 a White Hart Lane in uno dei tanti derby londinesi. La squadra di Sherwood è riuscita a portare a casa una partita che era diventata complicata dopo il momentaneo pareggio di Sidwell.

GIOIA LAMPO– Il canovaccio del match è subito molto chiaro, il Tottenham gestisce la partita con uno sterile possesso palla, mentre il Fulham, a caccia di punti salvezza, prova a pungere in contropiede. I pericoli principali, allora, i padroni di casa li creano su palla inattiva, in particolare con un colpo di testa di Kaboul che termina alto al 19’. Al 26’ gli Spurs sfiorano il vantaggio con Lennon bravo a calciare di destro al volo dopo un cross deviato di Paulinho, la palla però si spegne contro il palo. Al 35’, però il Tottenham passa con la solita palla ferma. Eriksen crossa da destra, la difesa del Fulham dorme e, sul secondo palo, Paulinho insacca indisturbato da zero metri. Ma la gioia del Tottenham dura un attimo, perché un minuto dopo Sidwell si esibisce in una bella penetrazione centrale che, sfruttando un rimpallo, lo porta davanti a Lloris che il centrocampista del Fulham scavalca con un tocco mancino.

CI PENSA KANE– Nella ripresa il Tottenham migliora un po’ la propria manovra fino a quel momento molto macchinosa. E i risultati si vedono subito. Al 48’, infatti, Lennon mette un cross splendido da destra, Kane va in tuffo di testa e porta in vantaggio i suoi. Il vantaggio questa volta regge e il merito è di Lloris che, tre minuti dopo, è miracoloso nel deviare in corner un colpo di testa a botta sicura di Rodallega. Al 62’, poi  arriva anche il terzo gol. A segnarlo è Kaboul che proprio come aveva fatto Paulinho nel primo tempo ringrazia la dormiente difesa del Fulham  su una palla inattiva e mette in rete il secondo assist di giornata di Eriksen. Il gioiellino danese, però, macchia la sua grande partita al 75’ quando ferma ingenuamente con un braccio in area un controllo di Rodallega, causando l’inevitabile rigore. Dal dischetto, però, Sidwell manca la doppietta facendosi ipnotizzare da Lloris che respinge il tiro centrale del mediano del Fulham e le speranze di rimonta degli ospiti. Con questi tre punti il Tottenham si porta a meno quattro dal quarto posto occupato dall’Arsenal che, però, non è ancora sceso in campo. Il Fulham , invece, frena la propria rincorsa alla salvezza e rimane a meno due dal Norwich quartultimo.