SHARE

arsenal podolski

Continua la Premier League nel giorno di Pasqua: l’Arsenal va in casa dell’Hull City al quale mancano veramente pochissimi punti per la salvezza matematica. I Gunners sono invece chiamati ad una prova di carattere per la lotta al quarto posto che vorrebbe dire preliminare di Champions League: l’Everton è a un punto ed affronterà il claudicante Manchester United di Moyes.

GUNNERS SPIETATI La squadra di Arsene Wenger schiera il terzetto tutto fantasia composto da Ozil, Podolski e Cazorla alle spalle di Giroud, lasciando Ramsey ed Arteta a protezione della linea difensiva. Nonostante un buon Hull City, che si fa vedere a più riprese dalle parti della porta difesa da Szczesny, sono i londinesi ad andare avanti: al 31′ è Ramsey a confezionare la rete del vantaggio grazie ad un assist di Santi Cazorla. L’Hull continua a costruire ma viene fermato dal palo sul tiro di Livermore, mentre la dea bendata questo pomeriggio veste biancorosso: nei minuti di recupero Podolski concretizza un contropiede e al riposo si va sullo 0-2 fra le proteste dei padroni di casa per un fallo di Arteta su Jelavic ad inizio azione.

PARTITA IN GHIACCIO Alla squadra di Wenger gira veramente tutto bene: pochi minuti dopo il rientro in campo, al 9′ della ripresa, Podolski si avventa sul pallone e mette a segno un facile tap-in dopo la ribattuta di Harper sul tiro di Ramsey. Doppietta per il tedesco e partita in ghiaccio con la squadra di casa che sul 3-0 fatica molto a trovare le motivazioni: c’è spazio per due tentativi di Giroud e Mertesacker, ma per il resto i Gunners mettono la partita in ghiaccio portando a casa due punti importanti per il proseguimento del campionato.