SHARE

moyes11

Il colpo di scena arriva quest’oggi dall’Inghilterra. Dopo la sconfitta contro l’Everton David Moyes dovrebbe essere esonerato nel giro di 24 ore dalla dirigenza del Manchester United. Il manager scozzese paga l’andamento traballante della squadra e la mancata qualificazione in Champions League sempre conquistata dai Red Devils fin dal 1995. Numerosi tabloid inglesi hanno già lanciato la notizia e previsto lo scenario immediato. A prendere le redini del club, fino al termine della stagione, sarà Ryan Giggs che dovrebbe svolgere il ruolo di allenatore-giocatore.

Il Manchester United, attualmente settimo, ha inanellato una lunga serie di record negativi in questa stagione. Tutti gli obiettivi stagionali sono falliti, vacilla la qualificazione in Europa League, durante il campionato ha raggiunto il non ragguardevole traguardo di tre sconfitte consecutive ed ha perso in casa, per la prima volta nella sua storia, dallo Swansea. Inoltre ha concesso i tre punti al Newcastle (non accadeva dal 1972), West Brom (non accadeva dal 1978), Stoke (non accadeva dal 1984), Manchester City, Liverpool ed Everton. Un fallimento più unico che raro per colui che doveva sostituire Sir Alex Ferguson.

Secondo ‘The Guardian’, per la prossima stagione ci sono stati contatti con Jurgen Klopp del Borussia Dortmund, Diego Simeone che sta portando l’Atletico Madrid ad un miracoloso titolo, Louis Van Gaal, mago olandese attualmente CT della nazionale maggiore ‘orange’. E’ proprio l’ex di Ajax, Barcellona e Bayern Monaco il favorito numero uno ma tra i papabili c’è anche Antonio Conte, allenatore della Juventus e che ha il benestare dello stesso Ferguson fin dalla scorsa stagione. Il rinnovo con la Juventus tarda ad arrivare e le voce di un possibile passaggio del tecnico salentino alla guida dei Red Devils potrebbero trovare terreno fertile, in attesa di ulteriori sviluppi.