SHARE

Mazzarri-Thohir

Dopo l’importantissima vittoria contro il Parma, diretta concorrente per il piazzamento Europa, è iniziata un nuova decisiva settimana in casa Inter che la vedrà ospitare sabato sera il Napoli. Allo scontro tra gli ex delle panchine Mazzarri e Benitez, seguirà poi il derby contro il ritrovato Milan di Clarence Seedorf. Due partite dall’alto tasso di difficoltà che potrebbe rappresentare, sia in negativo che in positivo, la svolta decisiva di una stagione vissuta quasi sempre sul filo del rasoio.

EMERGENZA DIETRO – Nella sfida tra quattro giorni contro i partenopei, Mazzarri sarà costretto a schierare un trio difensivo del tutto inedito composto da Campagnaro-Ranocchia-Andreolli. Nessuno dei tre ha goduto mai della piena fiducia del tecnico livornese visto che l’argentino, da titolare inamovibile di inizio stagione, viene da ormai due mesi di panchina. Il centrale azzurro invece, dopo un inverno passato a guardare i compagni giocare, è tornato alla ribalta con l’inizio della primavera. Discorso a parte per Andreolli che fino ad ora è sceso in campo in sole due occasioni totalizzando appena 34 minuti in campionato.

I VIAGGI DI ERICK – Intanto sta arrivando in Europa Erick Thohir, la sua prima destinazione però non sarà Milano bensì Madrid. Il presidente nerazzurro, in attesa di risposte positive da Goldman Sachs sul prestito per rifondare il club, incontrerà prima della semifinale di Champions tra Real Madrid-Bayern Monaco il presidente delle merengues Florentino Perez. L’argomento principale di discussione sarà l’organizzazione dell’amichevole del prossimo 8 giugno tra le vecchie glorie dei due club ma non è affatto da escludere un punto sul mercato, Icardi, Morata e Casemiro i principali indiziati.