SHARE
Josè Mourinho mentre cerca di ritardare la ripresa del gioco. Oggi il suo catenaccio è stato decisivo.
Josè Mourinho mentre cerca di ritardare la ripresa del gioco. Oggi il suo catenaccio è stato decisivo.
Josè Mourinho mentre cerca di ritardare la ripresa del gioco. Oggi il suo catenaccio è stato decisivo. (Ph.BBC)

Nel Chelsea sorprende la prestazione all’esordio del ragazzino Kalas, Schwarzer è decisivo nel salvare il risultato, bene Demba Ba e Torres. Nel Liverpool Gerrard paga l’errore sfortunato ma decisivo, Suarez, Sterling e Coutinho ci provano ma gli spazi sono troppo stretti. Questi tutti i voti di Liverpool-Chelsea.

LIVERPOOL

Mignolet 6,5: Compie un mezzo miracolo su Schurrle, per il resto fa da spettatore. Non può assolutamente nulla sui gol.
Jhonson 6: Col Chelsea tutto all’indietro ha spazio per spingere a destra. Lo fa con la consueta qualità ma di palloni alle punte ne serve pochi.
Sakho 6: Tiene a bada senza problem il solo Demba Ba. E’ pericoloso quando si spinge in avanti sui calci piazzati.
Skrtel 6: In difesa assieme a Sakho chiudono tutti gli spazi. Non ha colpe sul gol di Demba Ba che coglie di sorpresa tutta la linea difensiva.
Flanagan 6: Prova a spingere soprattutto nel primo tempo ma manca un po’ di qualità ai suoi cross. (Aspas S.V.)
Lucas 6: Non c’è molto lavoro da fare in fase di interdizione visto che il Chelsea sta basso per gran parte del match.
Sturridge 5,5: Rodgers lo butta dentro per aprire il catenaccio di Mourinho, ma un uomo d’aria come lui fatica senza un minimo di spazio.
Gerrard 5,5: Sfortunato nell’imponderabile errore che porta al gol di Demba Ba. Reagisce da campione nella ripresa ma il gol del riscatto non arriva.
Allen 6: Solita partita di sostanza, non ha spazio per inserirsi e allora ci prova da fuori con un destro al volo sul quale Schwarzer è super.
Coutinho 5,5: Tra i più attesi regala qualche lampo dei suoi nel primo tempo, si perde nelle maglie della rete difensiva del Chelsea nella ripresa.
Sterling 5,5: Per un velocista come lui lo spazio è fondamentale. Quando lo trova mette i brividi ad Azpilicueta ma è troppo poco.
Suarez 6: L’unico a cercare di abbattere a pallonate il muro blu. Si danna l’anima e sfiora il pareggio nel finale.

CHELSEA

Schwarzer 7: Non fa minimamente rimpiangere Cech, nella prima delle partite da titolare da qui a fine stagione. E’ miracoloso su Allen e Suarez.
Azpilicueta 6,5: Sterling lo punta decine di volte, ma lui non si lascia sorprendere.
Ivanovic 6,5: Comanda la difesa a nove del Chelsea con la solita sicurezza. Anche da centrale fornisce una prestazione delle sue.
Kalas 6,5: Mourinho lo fa esordire a ventuno anni nella partita più difficile contro il miglior attacco della Premier. Lui risponde con una personalità e una prestazione da veterano.
Cole 6,5: Ad inizio partita illude gli spettatori con una discesa a sinistra che lo porta addirittura al tiro. Poi torna ad allinearsi nella lunghissima linea difensiva del Chelsea.
Matic 6: Con Mikel potrebbero fare gli autistic del Pullman che Mourinho ha schierato anche davanti alla porta di Anfield. Fa il difensore aggiunto per 90’.
Mikel 6: Fa da diga davanti (e spesso in mezzo) alla difesa. Chiudendo ogni spiraglio agli inserimenti dei vari Allen e Gerrard.
Salah 5,5: La sua velocità è una delle poche armi che il Chelsea di oggi ha per mettere in difficoltà il Liverpool. La strategia difensiva però lo tiene troppo basso e lontano dalla porta.
Willian 6: Entra nel finale per creare contropiedi veloci, proprio così segna il 2-0 nel modo più facile.
Lampard 5,5: Sulla carta sarebbe schierato dietro le punte. In mancanza delle stesse va a dare manforte a centrocampo senza mai proporsi in avanti.
Schurrle 6: Fa praticamente il terzino per tutta la partita. Si lancia una sola volta in contropiede e quasi pesca l’angolino (Cahill S.V.)
Ba 6,5: Mourinho lo lascia abbandonato da solo in Avanti. Lui lotta e prova a fare reparto da solo. Viene premiato dal clamoroso regalo di Gerrard, sul quale è freddissimo.
Torres 6,5: Entra nel finale ma ha il tempo di chiudere la settimana amarcord regalando un dispiacere al suo Liverpool e un assist da spingere in rete a Willian.