SHARE

Muslera

In un’intervista alla “Gazzetta dello Sport” il portiere dell’Uruguay, Fernando Muslera,  ha parlato della Coppa del Mondo a meno di 20 giorni dal via, e in particolare della sfida con gli azzurri di Cesare Prandelli: “Non bisogna fidarsi, dovremo stare attenti. Costa Rica ha giocatori che stanno in Europa da anni, abituati a un certo tipo di calcio. È probabile che la gara con l’Italia sarà decisiva. Noi siamo una nazionale dal carattere forte, consapevole. Abbiamo un super attacco, ma anche un’ottima difesa. Cavani-Suarez è una coppia spettacolare. Il giocatore che più mi affascina è, però, Caceres. Non ho mai visto uno così. Gli riesce tutto, può giocare dappertutto, a 3 o a 4. Sarà la sorpresa. L’Italia è una squadra completa, forte in tutti i reparti. Pirlo è un campione, ma continua a stupirmi Buffon. Balotelli? Vorrei averlo come compagno”. 

E sulle favorite l’ex portiere della Lazio non ha dubbi: Il Brasile. Gioca in casa e ha Neymar. Tra le sorprese mi colpisce la Colombia. È forte nelle individualità e in crescita come gruppo”.