SHARE

lampard

Dopo 13 anni di gloriosa carriera al Chelsea, le strade di Lampard e dei Blues si separano. A comunicarlo è lo stesso centrocampista inglese, che si congeda con una commuovente lettera indirizzata al suo club e a tutte le persone con cui ha instaurato un rapporto di amicizia in questi 13 lunghi anni. Ecco le parole del campione inglese:

“Quando sono arrivato in questo club fantastico 13 anni fa non avrei mai creduto che avrei avuto la fortuna di giocare e godere di così tanto successo. Questo club è diventato parte della mia vita e ho tante persone da ringraziare per l’opportunità che mi è stata data. In primo luogo Ken Bates, che ha fatto di tutto perché io arrivassi al Chelsea. Poi Roman Abramovich, l’ uomo che ha salvato il nostro Club e ci ha portati ad alti livelli. Il suo desiderio di spingere il Club al top del mondo del calcio ha contagiato tutti. I dirigenti e gli allenatori che mi hanno aiutato a migliorarmi nel corso di questi 13 anni. Ho attinto qualcosa da ognuno di loro. Tutti i compagni di squadra con cui ho avuto la fortuna di allenarmi e giocare insieme per così tanto tempo: si tratta anche di amicizie importanti.
Mi piacerebbe anche fare una menzione speciale a tutto lo staff e le persone dietro le quinte del Chelsea che non ricevono solitamente gloria, ma che senza le quali il club non potrebbe funzionare. Il Chelsea continuerà a vincere anche senza di me, non ho dubbi. Infine vorrei ringraziare i tifosi: credo che siano i più grandi fan al mondo. Mi hanno sostenuto sin dal primo momento in cui sono arrivato qui: non solo in campo, ma anche nei momenti difficili della mia vita personale. Non lo dimenticherò mai. Mi sento onorato di aver condiviso tanti momenti speciali con loro. Bolton, Amsterdam, Monaco di Baviera, la lista potrebbe continuare all’infinito. Qualunque sia la prossima sfida non vi dimenticherò mai e sarà sempre vicino a voi. Spero di potervi vedere presto per darvi il mio addio. Nel frattempo grazie per i ricordi e continuate a fare la storia!”

SHARE