SHARE

prandellicappuccino

La conferenza stampa di Cesare Prandelli, selezionatore della Nazionale italiana, alla vigilia di Italia-Lussemburgo. Ecco le sue dichiarazioni:

ESCLUSIONI – “Non mi aspettavo queste polemiche e vorrei chiarire quello che è successo. Con Giuseppe Rossi mi sono incontrato il 7 a Coverciano e prima di comunicare i 30 gli ho detto che non faceva parte questo gruppo. Poi, però, ho pensato che potesse essere di esempio per il gruppo ripetendogli però che non avrebbe fatto parte dei 23. E’ un ragazzo straordinario, ha lottato per poterci essere. Lui ha già vinto. Tutti sapevano, quando ho chiamato i 30, quale fosse il loro ruolo. Contro l’Irlanda volevo vedere Giuseppe Rossi come attaccante. Volevo vedere i movimenti di un bomber. Non me la sono sentita di prendermi un rischio così grande non avendo completato il processo di guarigione. I dati di Rossi erano buoni, certi altri meno buoni. Ma non è tanto questo” 

SOCIAL NETWORK“La gente ha perso voglia di parlare e chiarirsi. Io non fatto del male a nessuno. Certe affermazioni ripetute sono violenza. Per me non sentire la verità è stata violenza”.

STADIO PIENO – “Ci fa sorridere vedere tanta gente. Partiremo per il Brasile con l’entusiasmo, che la gente ci sta trasmettendo”.

FORMAZIONE“Buffon-Abate-Barzagli-Chiellini-De Sciglio-De Rossi-Pirlo-Verratti-Candreva-Marchisio-Balotelli” 

SHARE