SHARE

signori modena

Si gioca all’Alberto Braglia di Modena il secondo playoff per accedere alle semifinali: gli eventi hanno messo di fronte Modena e Spezia, dopo che il Bari si è imposto a Crotone con un sonoro 3-0, guadagnandosi un posto in semifinale contro il Latina. Il vincitore del confronto di questa sera affronterà il Cesena nella seconda semifinale dei playoff: da una parte i canarini di Novellino che si affidano al bomber Babacar, dall’altra le aquile di Mangia che puntano sulla fantasia di Nicola Bellomo. Quinta contro ottava classificata, in caso di parità al minuto numero 120 sarà il Modena a passare il turno.

LA SFORTUNA VESTE GIALLO… La prima frazione si conclude con uno 0-0 non privo di emozioni: partono fortissimo i padroni di casa, prima con Babacar che chiama all’intervento Leali e dopo pochi minuti con una rete annullata a Granoche per pochi centimetri di fuorigioco. Sull’altro versante si protesta su un presunto rigore per fallo di Cionek su Ferrari, il più in palla dei suoi. Due brutti colpi per i canarini di Novellino: prima perdono Luca Rizzo (rilevato da Mazzarani), poi rischiano di perdere Babacar per problemi muscolari. Mentre la frazione si avvia alla conclusione da segnalare un miracolo di Pinsoglio che nega la gioia della rete a Bellomo a pochi secondi dal termine: nella seconda frazione Khouma Babacar rientrerà regolarmente in campo.

…MA ARRIVA L’UOMO DELLA PROVVIDENZA Dopo appena cinque minuti della ripresa, dopo uno scatto che lo fa zoppicare, Novellino decide di rilevare dal campo Babacar: il senegalese risponde con un secco no, ma il mister l’azione successiva lo fa sostituire comunque. Ad entrare al suo posto è Francesco Signori, che diverrà l’uomo della provvidenza dei canarini: bruttissimo disimpegno di Madonna che libera Signori, il quale batte Leali con grandissima freddezza ed insacca una rete che vale oro. Era datata solo pochi minuti prima l’estirada di Granoche che arriva con un secondo di ritardo e spara in curva col corpo all’indietro.

LE AQUILE CI PROVANO, MA FINISCE COSI’ Mangia si gioca il tutto per tutto e manda dentro Ebagua, Scozzarella e Culina, ma serve a poco: l’attaccante nigeriano si fa notare per qualche bella giocata, mentre Pinsoglio si supera ancora una volta sul destro di Schiattarella. Negli ultimi minuti è forcing dei liguri, ma la partita si concluderà con l’1-0 procurato da Signori: male per le aquile l’uomo più atteso, il fantasista Bellomo, mentre Madonna ha sulla coscienza la rete che di fatto ha chiuso la partita.

MARCATORI 56′ Signori (M)

MODENA (4-4-2): Pinsoglio, Gozzi, Zoboli, Cionek, Garofalo, Molina, Burrai (75′ Nardini), Bianchi, Rizzo (20′ Mazzarani), Babacar (51′ Signori), Granoche SPEZIA (4-4-2): Leali, Madonna, Bianchetti, Lisuzzo, Migliore, Schiattarella (81′ Culina), Sammarco (75′ Scozzarella), Gentsoglou, Carrozza (66′ Ebagua), Ferrari, Bellomo

SHARE