SHARE
frosinone
È in coma il tifoso del Frosinone di 45 anni che è caduto in curva nord nello stadio Matusa di Frosinone, mentre assisteva alla finale playoff fra i giallazzurri e il Lecce. Il tifoso ha iniziato a discutere per motivi personali con un conoscente. Un diverbio che è poi sfociato in lite e conseguente aggressione fisica. Nel giro di pochi minuti il tifoso è caduto a terra battendo violentemente la testa sulla gradinata e finendo quindi in coma. Il tutto si è verificato durante i momenti cruciali della partita e quindi pare si sia trattato di un alterco. Le condizioni del tifoso sono però peggiorate tanto da indurre gli amici a chiedere l’intervento del 118. Tempestivo anche l’arrivo dei sanitari che lo hanno trasportato, scortato dalla polizia, in ospedale. La sua prognosi è riservata. La polizia sta ora ascoltando l’altro protagonista della lite e alcuni testimoni per stabilire l’esatta dinamica dei fatti.
fonte: gazzetta.it
SHARE