SHARE

giroud mondiali

Tutto facile per Benzema e compagni in Svizzera-Francia. Gli uomini di Deschamps uccidono la partita vincendo in scioltezza 5-2  e segnando anche il sesto gol in pieno recupero, poi annullato perché la rete è giunta appena dopo il fischio finale. La Francia complessivamente ha totalizzato lo strepitoso score di 8 reti in 2 partite Tutto è già scritto alla fine del primo tempo, con un rotondo 3-0 per i Bleus. I transalpini ipotecano in questo modo la qualificazione agli ottavi di finale.

IL MATCH – Parte subito forte la Francia con Benzema al 6′ che sfiora subito il vantaggio. Qualche minuto dopo l’ex Cesena Von Bergen nella Svizzera è costretto ad abbandonare il campo per infortunio, sostituito dalla vecchia conoscenza del Milan, Senderos. Al 17′ e al 18′ arriva poi il terribile 1-2 francese, con il doppio vantaggio firmato Giroud-Matuidi: il centravanti dell’Arsenal ben appostato sul secondo palo segna il gol numero 100 della Francia in Coppa del mondo sfruttando un cross da calcio d’angolo di Valbuena. Il centrocampista del PSG pochi secondi dopo sfrutta un brutto errore di Valon Behrami e fredda con facilità il portiere elvetico Benaglio.

DOMINIO – Svizzera-Francia è tutta una promenade dei Bleus, che più volte sfiora il 3-0 fino a trovarlo con Valbuena al 40′: Le Petite Velo deve ringraziare Giroud, caparbio nel raggiungere un pallone sulla sinistra e servirlo rasoterra al marsigliese. Nel secondo tempo non cambia il registro della partita, entra Pogba in campo per la Francia e lo juventino fornisce al 67′ un bel pallone a Benzema, bravo a segnare il 4-0 insaccando tra le gambe di Benaglio per il suo terzo gol in questi Mondiali. E pochi minuti dopo, al 73′, c’è il 5-0 firmato Moussa Sissoko: il centrocampista del Newcastle si inserisce in area rossocrociata dalla destra e con un preciso piatto destro rasoterra la mette dentro realizzando il suo primo centro in Nazionale.

TROPPO TARDI – All’81’ arriva il moto d’orgoglio della Svizzera: segna il subentrato Dzemaili su calcio di punizione dai 30 metri, con la palla che attraversa la barriera e buca Lloris alla sua destra. Splendido gol poi di Xhaka all’87’ con un tiro al volo su assist di Inler, ma la vittoria della Francia resta netta, la squadra di Deschamps comanda il Gruppo E con 6 punti, seguono proprio la Svizzera a 3 poi Ecuador e Honduras a zero punti che si affronteranno tra pochissimo.

SVIZZERA-FRANCIA 1-5 TABELLINO E PAGELLE

SVIZZERA (4-2-3-1): Benaglio 5; Lichtsteiner 5, Von Bergen sv (10′ Senderos 4,5), Djorou 4,5, Rodriguez 5,5; Behrami 4 (46′ Dzemaili 6), Inler 5,5; Xhaka 6, Mehmedi 4, Shaqiri 5,5; Seferovic 4,5 (69′ Drmic sv). A disp.: Sommer, Burki, Ziegler, Barnetta, Fernandes, Gavranovic, Lang, Schaf, Stocker, Ziegler. All. Hitzfeld

FRANCIA (4-3-3): Lloris 6; Debuchy 6,5, Varane 6, Sakho 6 (66′ Koscielny 6), Evra 6,5; Cabaye 7, Matuidi 7,5, Sissoko 7,5; Valbuena 7 (82′ Griezmann sv), Giroud 7 (63′ Pogba 6,5), Benzema 8. A disp.: Ruffier, Landreau, Sagna, Digne, Cabella, Schneiderlin, Remi, Mangala, Mavuba  All. Didier Deschamps

MARCATORI: 17′ Giroud, 18′ Matuidi, 40′ Valbuena, 67′ Benzema, 73′ Moussa Sissoko, 81′ Dzemaili (S), 87′ Xhaka

AMMONITI: Cabaye

NOTE: 32′ Benaglio para rigore a Benzema

ARBITRO: Kuipers (OLA)

SHARE