SHARE

allegri

L’ex allenatore deMilan Massimiliano Allegri, intervenuto a Radio Deejay, è ritornato a parlare del suo passato al Milan e della presunta bocciatura di Andrea Pirlo che portò il centrocampista della Nazionale ad accettare l’offerta della Juventus.

“Colpa mia? No la scelta è stata presa dalla dirigenza, che voleva fare contratti solo di un anno per gli over 30. E poi anche Pirlo voleva cambiare aria, per cui… Ora basta però coi rimpianti, è un campione e lo ha dimostrato. Quando io lo schieravo da mezzala sembravo un matto, guardate invece dove lo schiera adesso Cesare Prandelli“. Ovvero qualche metro più avanti rispetto al centrale De Rossi”.

SHARE