SHARE

Kaka OCSC 

Kaka rescinde consensualmente con il Milan e si accasa all’Orlando City, ora è ufficiale. Ecco le parole d’addio del giocatore brasiliano:

“E’ un momento difficile per me, anche se tornerò in Brasile e inizierò una nuova avventura in America. Mi mancherà sentire il coro dei tifosi del Milan, il rapporto con questa società resterà sempre stretto. Sono e sarò sempre un tifoso del Milan, spero di mandare presto a Galliani dei messaggi con scritto che i campioni d’Italia e d’Europa siamo noi. Qui lascio tanti amici. Robinho? Non so cosa farà lui, sono decisioni difficili queste. Io auguro a Robinho e al Milan di prendere la decisione migliore per tuttiSono sicuro che il Milan ripartirà, sarà un anno importante per ripartire e si potrà togliere tante soddisfazioni. Inzaghi? Abbiamo sempre avuto un grande feeling, ci sentivamo spesso anche quando ero a Madrid. Siamo amici e gli faccio i miei auguri per la prossima stagione. Lui ama il Milan e quindi potrà fare una grande stagione. Io volevo andare al Mondiale e ho fatto di tutto. Quando ero a Madrid le mie possibilità di andare al Mondiale erano minime, invece al Milan non era così. Questa stagione mi ha dato comunque tanto, anche se non sono stato convocatoEssere tornato è stato importante per me, è stata una stagione speciale per me a livello umano. I tifosi ci sono sempre stati viciniE’ stato un anno difficile per tutti, ma per me tornare al Milan e raggiungere le 300 partite con questa maglia e superare i 100 gol è stato bellissimo. La mia scelta non è legata al fatto che il Milan non gioca la Champions League, è un altro tipo di progetto. Non indosserò più la maglia numero 22, volevo lasciare questo segno anche ai tifosi del Milan. In Brasile credo che indosserò il numero 8 e poi in America il 10Mi sono preso questi giorni di vacanza per pensare, ho sempre dichiarato di voler giocare un giorno in America e ora ho raggiunto l’accordo per giocare lì.Ora andrò in prestito al San Paolo e poi inizierò la mia avventura in America. L’Orlando City è una nuova squadra, con un bel progetto e ha un brasiliano come proprietario. Sono contento di tornare al San Paolo, è una grossa soddisfazione per me”.

SHARE