SHARE

calcio-trapattoni-al-monzello-un-ospite-speciale-in-visita-a-monzap_a6bca83e-4310-11e3-b16d-edeffbe91dfb_display

Anche il vecchio saggio di Cusaro Milanino vuole dire la sua sul prossimo C.t.

Giovanni Trapattoni ha proposto, secondo il suo parere, il profilo adatto per il successore di Cesare Prandelli, bocciando Tardelli.

“Senza nulla togliere ad Allegri o Zaccheroni, che stimo, personalmente sceglierei Mancini. Ha lavorato e vinto all’estero, è un’esperienza importante che credo lo affascini. Ritengo che lui abbia la personalità giusta e possegga l’aplomb per guidare gli azzurri. Un altro nome perfetto sarebbe quello di Ancelotti, ma non credo voglia lasciare Madrid”

Poi continua:  “Giusto riflettere sugli errori e progettare un nuovo corso però lasciatemi dire che non abbiamo equilibrio. Vizio antico, dopo tanti anni lo so bene: dalle stelle alle stalle, siamo fatti così. Non è che tutto fili liscio, per carità, è chiaro che abbiamo perso terreno e intanto altri Paesi son cresciuti, però non mi sembra che sia tutto negativo e trovo, sinceramente, che con le critiche si esageri.

Si indicano con foga altro modelli da seguire, e alcuni sono davvero interessanti, ma il nostro pallone non è così malridotto. Pensate solo a quanti tecnici esportiamo”.

Chiude confermando le trattative con la Costa D’ avorio :  “Ci incontreremo nei prossimi giorni ma non vuol dire che troveremo di sicuro un accordo, però… Mi hanno contattato, tempo fa, anche dall’Algeria. E più di recente dal Marocco, ma non s’è fatto nulla. Vediamo come andrà a finire adesso”.