SHARE

thiago

Il Brasile, caduto in depressione per l’infortunio che lo priverà di Neymar fino al termine del Mondiale, le prova tutte e cerca di recuperare almeno Thiago Silva per la semifinale con la Germania.

La Federcalcio brasiliana ha infatti chiesto alla Fifa di annullare il cartellino giallo sventolato dall’arbitro spagnolo Velasco Carballo all’ex milanista durante il quarto con la Colombia. La conferma arriva dalla portavoce della Fifa, Delia Fischer, che ha spiegato come la Commissione disciplinare “sta analizzando il materiale messo a disposizione dalla Cbf”.

Secondo la Cbf, le immagini dimostrerebbero l’assoluta involontarietà del fallo di ostruzione con cui il difensore ha impedito un rinvio del portiere Ospina. Ma da fonti vicine alla Fifa si apprende che in seno alla Federazione ci sarebbe forte irritazione nei confronti della Cbf per l’iniziativa che ha dunque pochissime chance di successo. L’articolo 37 del Codice di disciplina prevede, infatti, la possibilità di rivedere le sanzioni comminate solo se, nella competizione considerata, le squadre non hanno giocato lo stesso numero di partite o se intervengono circostanze eccezionali. Brasile e Germania hanno giocato lo stesso numero di match e il giallo estratto dall’arbitro Carlos Velasco non ha nulla di particolarmente eccezionale. Con ogni probabilità, i verdeoro non avranno il loro condottiero contro i tedeschi. Un bel guaio per Scolari.