SHARE

Joeybarton

Joey Barton non è mai stato un tipo con cui poter chiacchierare tranquillamente davanti ad una tazza di thè senza beccarsi qualche offesa, e forse non lo sarà mai. Il calciatore britannico, uno dei più violenti nella storia della Premier League, si è reso spesso protagonista di gesti al limite della follia e di comportamenti tutt’altro che irreprensibili. Tra ingiurie, pestoni gratuiti e risse, Barton non si è mai fatto mancar nulla.

Ultimamente, dopo aver “scoperto” i social network, il centrocampista è solito sfogarsi sulla piattaforma Twitter, con frasi nelle quali senza alcun freno dice la sua su chiunque e qualsiasi cosa. Uno dei più grandi “nemici” degli ultimi anni di Barton è stato senz’altro il difensore brasiliano del PSG Thiago Silva: difatti, già nel 2013, i due avevano avuto un botta e risposta piuttosto insolito. Ovviamente, il primo a gettare la pietra fu Barton, con Barton che se la prese con Neymar affermando che fosse “Ottimo su Youtube, ma dal vivo pipì di gatto“. Il capitano del Brasile difesa il suo compagno di Nazionale con una dichiarazione “diplomatica” ma pungente: “Un giocatore del Marsiglia (squadra in cui militava Barton, ndr), di cui non ricordo il nome, parla male di Neymar, del calcio brasiliano, di Beckham e di Ibra. Siccome nessuno parla di lui, forse pensa che sbavando dietro ai grandi calciatori ci si accorgerà della sua esistenza. Non riesco a ricordare una partita contro di lui in nazionale”.

La replica (poco garbata) di Barton non si fece attendere: “Thiago Silva. La stessa fighetta infortunata per tutta la stagione. Un altro brasiliano sopravvalutato. Cura i tuoi muscoli, ciccione”. Dopo un “parziale” dietrofront post PSG-Barcellona (“Devo tornare su quanto ho detto a proposito di Thiago Silva. E’ stato immenso, però sembra ancora un trans sovrappeso. Ha fatto la partita della carriera. Col senno di poi, avrei dovuto aspettare a dire che è sopravvalutato”) la querelle sembra essersi finalmente conclusa. Errore: Barton torna all’attacco di Thiago Silva, stavolta facendo leva sull’ammonizione presa dal brasiliano che gli farà saltare la semifinale dei Mondiali contro la Germania (dopo aver precedentemente sperato che il Brasile non passasse i Quarti di Finale proprio per via dell’antipatia per i due calciatori già citati). E così, ricominciare la guerra: Thiago Silva dovrebbe essere sempre bastonato per l’ammonizione presa. Che modo stupido di perdere una semifinale dei Mondiali”. Vedremo se il centrale carioca risponderà all’ennesima provocazione o lascerà aumentare l’ego di Barton che, a quanto pare, non pare affatto dispiaciuto del fatto che sia l’ex Milan che Neymar debbano saltare la gara più importante di questi Mondiali per il Brasile. Ancora una volta, il bad boy non si è smentito. E chissà se entrerà di nuovo a gamba tesa. O meglio, quando.