SHARE

rp_Icardi.jpg

A margine della presentazione ufficiosa della nuova maglia casalinga dell’Inter, l’argentino Mauro Icardi ha concesso una breve intervista a SkySport. Ecco le parole dell’attaccante interista, che parla anche del suo futuro:  “Quest’anno l’Inter ha cambiato molto, sono andati via grandissimi giocatori e dobbiamo iniziare da zero col mister. Si riparte da zero con gente nuova, M’Vila l’ho incontrato oggi in ospedale dove ho fatto dei controlli. Spero che oggi ad Appiano ci siano sia lui che Dodò. Distanza ridotta dalle prime? Ancora manca tanto per iniziare la stagione, noi vogliamo lottare per il massimo possibile, a fine anno vedremo dove saremo arrivati. Se finissi sul mercato? Non gestisco queste cose, io faccio il mio lavoro, mi alleno e cerco di fare gol per la squadra. Poi se arrivano offerte o parlano tra presidenti io non posso dire nulla, al massimo esprimere un parere. Però mi piacerebbe indossare la nuova maglia, ho ancora 4 anni di contratto. A Milano sto bene e non voglio andare via. Atletico Madrid e Monaco per me? Lo decide il presidente con la società, io non c’entro nulla. Se arriva un’offerta se ne parla con il mio agente e lui poi riferisce a me. Adesso non penso al mercato, voglio stare tranquillo e pensare all’Inter perché è una squadra grandissima. Il coro degli argentini ai brasiliani? (sorride, ndr) Sì, anche a casa i bambini cantano questa canzone”.