SHARE

artetafiorentina

Calciomercato dalle mille suggestioni per le formazioni del nostro paese, tra tutte la Fiorentina, intenta a “barcamenarsi” tra i tanti sussurri e voci di corridoio relativi all’affare Cuadrado, sembra essere molto vicina a portarsi a casa un pezzo pregiato di qualche anno fa come Mikel Arteta. Il centrocampista dai piedi buoni originario di Donostia-San Sebastian, arrivato ai Gunners nel 2011 a fronte di un esborso di 15 mln di €, sarebbe infatti ad un passo dal vestire la maglia gigliata, con Pradè e Macia che avrebbero fiutato l’affare in vista della scadenza del contratto di quest’ultimo, il prossimo anno per essere precisi, e con un esborso di appena 4 mln di € il regista spagnolo sarebbe pronto a fare volta su Firenze.

ARTETA E LA RIVOLUZIONE A CENTROCAMPO L’arrivo di Mikel Arteta, oltre ad essere un innesto di qualità per la formazione dei Della Valle, potrebbe spingere sul mercato, o meglio confermare la possibilità di cessione, Alberto Aquilani, il cui contratto è a sua volta in scadenza nel giugno prossimo. La proposta viola è stata consegnata al regista romano, altri due anni con ingaggio, ad ora di 1,7 mln di €, spalmato e prossimo ai 1,2 mln di €; cosa questa che ha indotto il giocatore a qualche riflessione, soprattutto per valutare altre offerte, anche perchè in caso di mancato accordo la viola, pur di non vedere il giocatore liberarsi a costo 0 alla fine della prossima stagione, sarebbe pronto a metterlo sul mercato. Sempre per quanto riguarda il capitolo centrocampo c’è da sbrogliare la faccenda Pizarro, con il cileno che vorrebbe un contratto di altri due anni, a fronte dell’offerta gigliata che si ferma a uno, se è vero che la distanza non sembra incolmabile bisogna tener conto anche dei bilanci e il possibile arrivo di Arteta potrebbe valere come “ammonimento” per il regista di Valparaiso.

L’idea che filtra dall’ambiente viola è che la squadra presenterà al solito il suo “zoccolo duro” con Rossi, Borja Valero, Gomez e Gonzalo Rodriguez, mentre gli altri potrebbero finire sul mercato, sempre nell’ottica di non sperperare il proprio valore complessivo di squadra, strizzando l’occhio anche alla possibilità di inserire qualche giovane di belle speranze insieme a uomini di esperienza. Arteta, in tal senso, avrebbe le caratteristiche giuste per poter sopperire ad eventuale cessione di Aquilani e/o mancato rinnovo del Pek, sebbene sia più probabile il primo caso che il secondo.