SHARE

tare

La Lazio ha ufficializzato poco fa per bocca del direttore sportivo Igli Tare il rinnovo contrattuale del giovane talento spagnolo Keita Balde Diao fino al giugno 2018. Il ragazzo, esploso quest’anno in biancoceleste, faceva gola a molte squadre. Tare ha dato la notizia in conferenza stampa parlando anche della situazione di altri giovani in forza alla Lazio.

IL PIANO-RINNOVI“Oltre a Keita ha prolungato il rapporto con noi fino al 2018 anche Tounkara, mentre Strakosha, Filippini e Lombardi hanno firmato fino al 2019. Anche il rinnovo di Minala per i prossimi 4 anni è in agenda e dico questo per smentire alcune problematiche inventate di sana pianta dalla stampa e che non coincidono con la mancata convocazione per il ritiro. Non riguardano le situazioni contrattuali, ma comportamentali. Ai Mondiali abbiamo avuto sette giocatori a rappresentarci, Klose su tutti che è diventato poi il miglior marcatore di sempre nella fase finale della Coppa del Mondo, ne andiamo fieri”.

CATALDI SARA’ FAMOSO – Tare parla del giovane Cataldi: “Farà parlare di se, deve fare prima un certo percorso di crescita ma la Lazio punta forte su di lui. I giovani che non andranno al ritiro? Verranno integrati man mano dall’allenatore, è una nostra strategia. In difesa valuteremo le opzioni migliori per noi, il mercato è aperto per il prossimo mese e mezzo e sappiamo come muoverci, cerchiamo giocatori motivati nel vestire la maglia della Lazio. Nel reparto arretrato saranno probabilmente in due”.

DE VRIJ“E’ un giocatore forte e lo ha dimostrato con la maglia dell’Olanda ai Mondiali. I giornali dicevano che l’avesse già preso il Manchester United ma non è così, anzi il suo agente ha detto che vuole giocare nella Lazio. Rinforzi in attacco? Lo escludo”.

BRAAHFEID LA SORPRESA – Tare spende qualche parola per l’olandese Edson Braafheid, in prova con i biancocelesti da alcuni giorni: “Mi ha sorpreso, ha tanta esperienza e qualità, entro un mese valuteremo per il suo eventuale ingaggio, così come Vinicius, che pure se col Padova quest’anno è retrocesso ha fatto vedere buone cose. Novaretti? Sia lui che Ciani hanno dato tanto alla Lazio, valuteremo il loro futuro in tutta serenità”.

LE POSSIBILI CESSIONI – Lulic, Marchetti e qualcun altro potrebbero andare via, tutto può accadere nel mercato, con la sola condizione che venderemo se queste rinunce potranno poi permettere alla Lazio di prendere altri elementi di qualità in grado di rimpiazzare i partenti. Ma anche nel calciomercato c’è la recessione e dobbiamo tenerne conto”.

L’ACADEMY LAZIO – Tare chiude infine parlando dell’interessante progetto giovanile del club biancoceleste in stile Ajax ed Arsenal: “Dobbiamo ottenere gli ultimi permessi burocratici ma penso che per fine agosto tutto sarà operativo, anche se solo in parte. In due anni saremo pronti”.