SHARE

neymar

Il fuoriclasse brasiliano del Barcellona e della Nazionale verdeoro Neymar Jr ha rilasciato a sorpresa nuove dichiarazioni in conferenza stampa riguardanti il suo infortunio, la sconfitta del Brasile contro la Germania e la Finale dei Mondiali.

Il numero 10 del Brasile inizia con l’infortunio che ha tenuto col fiato sospeso tutti gli appassionati di calcio, arrivando anche a commuoversi davanti ai microfoni: Se fossi stato colpito due centimetri più in là oggi forse sarei stato su una sedia a rotelle. E’ stato un momento difficile, ma la vita va avanti. Non provo rabbia o odio verso Zuniga, che mi ha chiamato e mi ha detto che non voleva farmi male.”

Si passa poi a discutere della vergognosa sconfitta che ha posto fine alle speranze dei carioca di vincere i Mondiali: “Perdere o vincere fa parte del calcio, ma di sicuro avremmo preferito perdere in un altro modo. Contro i tedeschi è successo qualcosa di incredibile, di inspiegabile. E’ stato un blackout. Ora faremo di tutto per ridare il sorriso al popolo brasiliano. Non è per una sconfitta, anche se storica, che dobbiamo abbassare la testa”. 

Neymar si espone poi (ma non più di tanto) sulle pesanti dichiarazioni che il suo agente, Wagner Ribeiro, ha rilasciato sul C.T. Felipe Scolari, definito un “vecchio, stronzo e arrogante“: “Non sono d’accordo, ma comunque non intendo parlare di questo”.

Infine, piuttosto a sorpresa, Neymar ha spiegato che in Finale tiferà Argentina. Il motivo è presto spiegato: “Auguro buona fortuna a entrambe le squadre, ma la mia preferenza va a Messi e Mascherano, miei compagni di squadra al Barcellona. Per la storia che ha, e perché ha vinto quasi tutto in carriera, Messi meriterebbe di diventare Campione del Mondo”.