SHARE

alex

Dopo il raduno di ieri e la conferenza stampa di Filippo Inzaghi, oggi a Casa Milan è in corso la presentazione ufficiale dei primi 4 acquisti della stagione: Alex, Menez, Agazzi ed Albertazzi. Particolarmente interessanti le dichiarazioni del difensore brasiliano. “Non avevo mai visto una tifoseria così appassionata, ieri mi sono venuti i brividi. Mi hanno parlato tutti bene del Milan. Lavorando tutti insieme potremo fare una bella stagione. I gol subiti da palla inattiva? Stiamo già lavorando tatticamente per evitare di prendere questi gol. Se vogliamo vincere non possiamo prenderne così tanti”, ha esordito l’ex Chelsea.

“Inzaghi l’ho marcato in passato, era un attaccante molto rapido. Ora lo avrò come allenatore e spero di lavorare bene con lui per toglierci insieme delle soddisfazioni”, ha proseguito il difensore, per il cui passaggio al Milan sono stati determinanti i colloqui con due ex rossoneri: “Ancelotti per me è stato come un padre, mi ha aiutato sepre molto. Lui e Inzaghi si sono parlati e se sono qui è anche per merito di Carlo. Con Thiago Silva abbiamo parlato tanto di Milan, la trattativa è stata lunga. Mi ha parlato sempre bene di questa squadra e dell’ambiente e anche lui mi ha spinto qui. Sarebbe un onore indossare il suo 33″. Sugli obiettivi stagionali del Milan, il difensore verdeoro si mostra particolarmente ottimista: “Con lavoro e impegno potremo anche lottare per lo Scudetto”.