SHARE

llorente

Inizia il ritiro della Juventus: Antonio Conte potrà allenare in questa prima fase solamente i giocatori liberi dalle Nazionali: l’intero gruppo sarà disponibile per agosto. Ad intervenire nella prima conferenza stampa è Fernando Llorente, arrivato una settimana prima del ritiro per iniziare la preparazione: “Volevo tornare ad allenarmi in anticipo per la prossima stagione, il mio fisico ci mette un po’ per entrare in forma: per me essere in questa società è incredibile, cercherò di fare meglio rispetto alla scorsa stagione“.

Anche la Roma, principale avversario della scorsa stagione, si è rinforzata: “La Serie A è un campionato molto competitivo, la Roma ci è sempre stata molto vicino e quest’anno si migliorerà, anche il Napoli è molto forte e le milanesi si stanno atrezzando. Io sono pronto a fare qualsiasi cosa mi chieda il mister, dobbiamo lavorare moltissimo il allenamento per dare il meglio. Possiamo fare bene sia in campionato che in Champions, siamo attrezzati per poter affrontare tutte le competizioni“.

Domande anche sul calciomercato: “Molte squadre fanno bene anche senza spendere tanto, basta vedere l’Atletico Madrid. Mi dispiace che l’Italia sia uscita presto, poteva arrivare più lontano e quella con l’Uruguay è stata una partita che poteva anche vincere. Suarez? Il suo è sicuramente un brutto gesto, ma la valutazione è dovuta al fatto che sia un giocatore fortissimo“.

Immancabile la domanda su Antonio Conte, in scadenza di contratto il prossimo giugno: “Se è difficile lavorare con allenatori in scadenza di contratto? In Spagna è una cosa normale, molti hanno bisogno di cambiare. Sono sicuro che darà il massimo per la squadra come ha sempre fatto“.