SHARE

della valle

La Fiorentina ha diffuso sul proprio sito web ufficiale un comunicato ufficiale nel quale si rende noto che il club dei Della Valle ha presentato al Comune uno studio di fattibilità circa la realizzazione del nuovo stadio di proprietà del club gigliato, “oltre che alle attività ad esso connesse connesse, necessarie a permettere all’iniziativa di raggiungere un equilibrio economico-finanziario, ai sensi di quanto previsto dalla nuova legge sugli stadi. L’impianto sarà di nuova generazione, senza pista d’atletica e in linea con le dotazioni dei grandi club europei, con una capienza di circa 40mila spettatori e standard tecnologici e funzionali conformi a quelli attesi dalla UEFA per le competizioni internazionali”.

“Per le attività connesse si tratta di interventi funzionali al raggiungimento del complessivo equilibrio economico-finanziario dell’iniziativa (strutture da destinare ad attività commerciali e turistico-ricettive), con l’inserimento di spazi conferenze e museali connessi all’attività sportiva, che concorrono, tra l’altro, alla valorizzazione del territorio in termini sociali, occupazionali ed economici. Lo studio di fattibilità si sviluppa sull’area indicata dall’amministrazione comunale nei suoi strumenti di pianificazione del territorio, come necessariamente estesa per renderla compatibile con lo stadio, gli interventi strettamente funzionali alla fruibilità dell’impianto e al raggiungimento del complessivo equilibrio economico-finanziario dell’iniziativa, oltre alle connesse opere di urbanizzazione necessarie all’insediamento, ivi comprese quelle a servizio della città”.

“ACF Fiorentina manifesta comunque fin d’ora la propria disponibilità a presentare un nuovo studio di fattibilità qualora il Comune dovesse individuare un’area diversa da quella attualmente ipotizzata, purché idonea al raggiungimento degli obiettivi del progetto. A giudizio di ACF Fiorentina, con la realizzazione del progetto descritto nello studio di fattibilità, la squadra della città avrebbe a disposizione – in concessione – uno stadio moderno e funzionale, così come ne dispongono nell’ambito dell’Unione Europea le principali squadre che partecipano alle competizioni internazionali e la città di Firenze, oltre alla dotazione di uno stadio che verrebbe realizzato senza alcun contributo pubblico, verrebbe a disporre di ulteriori risorse commerciali e turistico ricettive che potrebbero favorire l’allungamento della permanenza media in città di coloro vengono a visitarne il patrimonio artistico e culturale”.