SHARE

2837995-bolingbroke

Nuovo arrivo in casa Inter voluto personalmente da Erick Thohir per il suo progetto. Parliamo di Michael Bolingbroke nuovo CEO (Chief Executive Officer) di F.C. Internazionale. Bolingbroke, 48 anni, dirigente di alto profilo ed esperienza nel mondo dello sport e dell’entertainment, sarà operativo a tutti gli effetti a partire da agosto, al termine del suo incarico al Manchester United come Chief Operating Officer.

Ecco le parole del Presidente sul nuovo dirigente: “Sono estremamente contento di poter portare all’Inter un leader dall’esperienza, la competenza e la professionalità di Michael. Ha la mia completa e assoluta fiducia. Rappresenta la figura ideale per portare avanti la visione – da me condivisa con la famiglia Moratti – dell’Inter come brand globale. Non vedo l’ora di lavorare con lui per poter costruire insieme un futuro ricco di successi”.

Bolingbroke, già senior vice president del Cirque du Soleil, è laureato in Economia ed è dottore commercialista dal 1990. Sposato, ha due figli e ha vissuto e lavorato nel Regno Unito, in Olanda, negli Stati Uniti e in Canada. Il suo compito sarà quello di pianificare le strategie nerazzurre, aumentare la penetrazione del brand Inter in tutto il mondo e far crescere il già alto coinvolgimento dei tifosi a livello globale soprattutto attraverso l’aumento dei ricavi del Meazza.
Ecco le sue parole come nuovo dirigente: “Sono davvero onorato dell’opportunità che mi è stata offerta, l’Inter è uno dei brand non solo più forti nel calcio, ma anche di grande tradizione, con un enorme potenziale. Non vedo l’ora di iniziare e lavorare a stretto contatto con il management nerazzurro”. Al Manchester United, Bolingbroke è stato il responsabile dei ricavi da stadio, dell’hospitality, in occasione degli eventi-partita e non solo, del management e dei servizi corporate inclusi quelli finanziari, delle risorse umane, dell’ufficio legale e dello sviluppo tecnologico del club. Inoltre, è stato membro del consiglio d’amministrazione di MUTV, la televisione del Manchester United, e del fondo pensionistico del club. Bolingbroke ha anche fatto parte del consiglio che ha gestito la partnership tra Manchester United Limited’s e Nike. Infine, è stato anche presidente della fondazione benefica del club. “Mi entusiasma che un grande manager dalla conoscenza e dall’esperienza di Michael si unisca a noi – ha dichiarato il direttore generale Marco Fassone -. Non vedo l’ora di lavorare fianco a fianco con lui per far crescere insieme l’Inter”.

Bolngbroke diventerà amministratore delegato della ISC e curerà quindi anche in piccola parte le dinamiche dei DC United

SHARE