SHARE

436705_herol

E’ il giorno della presentazione di Yann M’Vila da Pinzolo, sede del ritiro estivo nerazzurro. Insieme a lui anche il ds Piero Ausilio, ecco le prime parole del francese da giocatore dell’Inter: “Individualmente voglio trovare la forma migliore e conquistare la fiducia dell’allenatore. L’obiettivo è quello di arrivare tra le prime tre. Voglio giocare il maggior numero di partite e dare il massimo. Preferisco giocare davanti alla difesa, non sono solo e quindi mi dovrò anche adattare. ho rinunciato a dei soldi per essere qui. I soldi non sono la sola cosa che considero. Amo il calcio, sono in un club importante, ho 24 anni e avrò tempo di guadagnare denaro. Ho guardato anche il progetto. Dinamo Mosca e Inter sono stati i contatti concreti che ho avuto. Ho scelto Milano per il progetto e per l’importanza del club. Voglio arrivare in alto con questi colori”.

Sulla sua esperienza in Russia: “Per quanto riguarda la Russia non ho trovato particolari problemi. Io sono andato in quel campionato perché il primo allenatore mi voleva, poi il successore non faceva giocare gli stranieri. Forse perché era russo. Io ho rispettato questa scelta, ma poi è arrivata l’Inter. Io non ho avuto, comunque, particolari problemi in Russia. Non sono un bad boy, sono state voci messe in giro dai giornalisti francesi. Forse lo sono stato, ma ora è tutto passato”. 

SHARE