SHARE

longo

Samuele Longo, attaccante del Cagliari, è stato intervistato questa mattina da Sky Sport 24 direttamente dal ritiro di Sappada e subito si è posto l’accento sul grande lavoro richiesto da Zdenek Zeman: “Siamo tutti parecchio stanchi. Si sapeva già, ma una cosa e saperlo e una cosa è farlo. Va bene così e andiamo avanti per altri 10 giorni. In tutti i ritiri si fatica, poi si sa che Zeman ha questo metodo di lavoro ed eravamo preparati”.

L’ARRIVO A CAGLIARI – Longo spiega il trasferimento: “Quando ho saputo del Cagliari ero felicissimo e quando è arrivato il mister ancora di più. Per me è una grande opportunità e sono davvero felice di essere qui. C’è tanta voglia di rilanciarmi, l’anno scorso non è stato positivo e questa è l’opportunità migliore che potesse capitarmi e la sfrutterò al meglio. Per il momento stiamo facendo più la parte fisica, sul campo stiamo lavorando poco”.

RITORNO – Infine: “Il trasferimento all’Espanyol? Sono andato lì perché avevo garanzie. Mi è piaciuta tantissimo l’esperienza in Spagna e la rifarei. La scelta di Scuffet? Io sono stato fortunato perché avevo già finito la scuola, poi queste sono questioni che si decidono con la famiglia. Avrà sicuramente quest’anno per fare bene a Udine e poi si vedrà. L’Inter? Penso prima di tutto per fare bene qui, poi vedremo”.

SHARE