SHARE

callejon dimaro 2015

Josè Mara Callejon svela sogni e propositi alla vigilia della sua seconda stagione al Napoli, dopo un primo anno dal rendimento eccellente con 20 gol in 52 partite complessive ed una media voto altissima, in cui il contributo dell’esterno offensivo spagnolo per la conquista della Coppa Italia è stato determinante.

CONTRO CR7 IN FINALE – Callejon ha affermato all’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport” in edicola oggi: “Mi piacerebbe tanto affrontare Cristiano Ronaldo in finale di Champions League. Io e CR7 abbiamo lo stesso numero di maglia e siamo amici, e lui è il mio idolo. Non è una pazzia dire che questo Napoli possa fare strada in Europa perché la squadra è forte e non ha paura di nessuno. Per me, che sono tifoso del Real Madrid e ho giocato a lungo coi Galacticos, sarebbe favoloso”.

RAFA E JOSE’ Callejon non ha dubbi su chi siano i migliori allenatori in assoluto in circolazione: “La chiamata di Benitez un anno fa è stata una svolta per la mia carriera, ho trovato la continuità che cercavo, Rafa e Mourinho sono entrambi dei maestri di calcio: Josè ha avuto il coraggio di lanciarmi, Benitez mi ha migliorato tantissimo tatticamente”.

VINCERE, SEMPRE! – Callejon parla di scudetto: “Proveremo a sovvertire le gerarchie dell’ultimo campionato, il desiderio del Napoli è, come quello dei suoi milioni di tifosi, di provare a vincere sempre, anche se non sarà facile. La società mi ha dichiarato incedibile? Ne sono felicissimo, vuol dire che il mio lavoro è apprezzato ed io tengo molto alla maglia azzurra. Ho ancora 4 anni di contratto, la gente mi vuole bene e nel gruppo sto benissimo, inoltre la città e l’ambiente in generale sono favolosi. Mai dire mai nel calcio, è vero, ma con Benitez ho trovato la dimensione calcistica ideale”.

foto – SSC Napoli, Cuomo

SHARE