SHARE

burdisso

Il difensore argentino ex Inter e Roma, approdato al Genoa lo scorso gennaio, Nicolas Burdisso, è intervenuto oggi in un’intervista al ‘Secolo XIX’ della sua esperienza genoana e della prossima stagione, non perdendo occasione per zittire le malelingue che lo avevano ormai dipinto come un calciatore bollito a causa della carta d’identità ingiallita dal tempo.

NON SONO BOLLITO – Ecco le parole forti del centrale argentino: Non sono un bollito e lo dimostrerò in campo. Sono venuto qui per giocare, perché penso giovane e voglio dimostrarlo in campo. Ripartiamo dall’idea di calcio di Gasperini ma con una rosa ringiovanita. Mio fratello Guillermo? E’ vero, può tornare in Italia. Abbiamo giocato insieme in passato, ai tempi della Roma, ma mai contro”.

SHARE