SHARE

papu gomez

Alejandro “Papu” Gomez, ex centrocampista offensivo del Catania, dal 2 agosto 2013 in forza al Metalist Kharkiv, ha dichiarato di temere molto per un suo ritorno in Ucraina data la complicatissima situazione politica, con il Paese centroeuropeo impegnato in quella che è una vera e propria guerra con la Russia sul fronte orientale.

NON TORNO – Il campionato di calcio ucraino comincerà questo fine settimana ma Gomez ha affermato alla radio argentina “Milenium” in proposito: “Io non tornerò in Ucraina finché non ci saranno garanzie per me e soprattutto per la mia famiglia. Tutto dovrà risolversi, non voglio esporre i miei cari a questi rischi e se il conflitto non terminerà non faremo ritorno. Chiederò al Metalist di non opporsi ad una mia richiesta di cessione, anche in prestito, e spero che la FIFA capisca ed agevoli questo processo”.

ALTRI COME LUI – Oltre a Gomez stanno vivendo una situazione simile anche diversi giocatori brasiliani dello Shakhtar Donetsk (che comunque ieri ha battuto 2-0 la Dinamo Kiev in finale di Supercoppa con in campo i verdeoro Fernando, Taison, Ilsinho e Luiz Adriano). I “dissidenti” sono DentinhoTeixeiraCostaIsmaily e Ferreira, che hanno però ricevuto le dovute rassicurazioni dalla dirigenza del club, anche se lo Shakhtar figura tra le squadre che sono state costrette a traslocare ad est per via del conflitto.

SHARE