SHARE

lavezzi

Il nome di Ezequiel Lavezzi era uscito dal meeting di mercato ad Arcore di domenica sera, ma l’interessamento del Milan nei confronti dell’attaccante del PSG era più datato. Il profilo del giocatore argentino stuzzicava la fantasia soprattutto del presidente Silvio Berlusconi, e allora il Milan si è messo in moto ma per ora il PSG risponde picche. Adriano Galliani ha infatti chiamato Blanc, per sondare l’opportunità di strappare l’ex Napoli alla società parigina, ma la risposta è negativa. Lavezzi al momento non si muove da Parigi. Il Milan è sempre più lontano anche per Robinho, il cui futuro resta sospeso tra Brasile, Orlando e gli Emirati. Infatti nelle ultime ore c’è stato l’inserimento anche di alcuni club del Qatar. Tra domani e dopo domani possibile risoluzione definitiva del giocatore brasiliano dopo quattro anni di Milan, con il presidente del Santos che però ammette le difficoltà nel trovare un accordo col brasiliano: “Vogliamo Robinho, ma c’è il problema dell’ingaggio. Trattativa difficile, non impossibile”

Intanto il club rossonero resta concentrato anche sul centrocampo. E’ entrato infatti nei radar del Milan Tonny Vilhena, classe 1995, in forza al Feyenoord. Ci sono discorsi avviati da settimane, il giocatore ha un contratto in scadenza nel 2016 e una valutazione che sta scendendo con pagamento che potrebbe essere dilazionato in due o tre anni. Alcuni mediatori stanno parlando da giorni in modo fitto con il Milan ma Galliani non ha dato ancora il via libera all’operazione, dipenderà anche da alcune uscite, ma è un profilo che interessa e non poco.

 

SHARE