SHARE

IL nuovo Milan di Filippo Inzaghi è in costruzione, e gli esuberi del club milanese devono convincere il neo allenatore a concedergli una chanche di rientrare nel progetto tecnico. Fra questi c’è Mbaye Niang, talento costato 5 milioni che secondo Galliani doveva essere il nuovo Henry, e che per ora non ha impressionato.

Intanto l’istrionico presidente del Montpellier, Louis Niccolin, ha voluto dire la sua sull’eventuale ritorno del giocatore.

E’ li che  infatti,l’ex Caen, aveva trascorso la seconda parte del campionato, non brillando e facendo parlare di sè solo ed esclusivamente per motivi disciplinari:  “Se vi fa piacere, possiamo riprendere Niang – premette sarcasticamente Niccolin a ‘mlactu.fr. – E’ coraggioso, gli voglio bene, ma c’è bisogno che la testa funzioni. Non ci arriverà. Spero di sbagliarmi, ma mi hanno sempre detto che per essere un bravo calciatore serve essere intelligenti. E l’intelligenza, per qualcuno…“.

SHARE