SHARE

astori

Igli Tare si è espresso sullo “scippo” di mercato subito dalla Lazio che sembrerebbe aver avvicinato sensibilmente il centrale difensivo del Cagliari, Davide Astori, alla Roma.

 

NOI CI SIAMO – Il ds biancoceleste ha affermato, secondo i colleghi di lazionews.eu: “Astori non ha firmato nulla, fino a mezzogiorno avevamo un accordo ma adesso il giocatore è in confusione perché qualcuno gli avrebbe riferito che lo abbiamo mollato, cosa assolutamente falsa. La Lazio per Astori c’è e proverà a farlo suo, sia con lo staff del giocatore che con il Cagliari c’è intesa su tutto, attendiamo risposte”.

GIOCO SPORCO – A chi gli chiede di presentare le proprie dimissioni da ds della Lazio Tare risponde: “E perché mai? Resto per fare una squadra forte assieme al presidente Lotito. Nessuno partirà, stiamo cercando due difensori e se il mio posto deve essere messo in discussione nei quadri dirigenziali del club o no lo valuteremo a fine mercato. Astori vicino alla Roma? E’ un colpo basso, hanno cambiato qualcosa all’ultimo”.

SANTA PAZIENZA – Nella tarda serata di ieri Tare ha avuto un confronto civile ad Auronzo di Cadore con circa cinquanta ultras della Lazio, scossi dalle notizie relative alla vicenda-Astori. L’episodio non fa che aggiungere pepe ad una situazione, quella tra il tifo organizzato ed il club, ormai da pesi molto pesante.

SHARE