SHARE

juventus lucento

Allegri stecca la prima uscita in amichevole a porte chiuse: fra le mura amiche la Juventus perde 3-2 contro il Lucento, squadra di eccellenza, a niente serve la doppietta di Fernando Llorente. Non sono una giustificazione i quattro pali colpiti: c’è un netto ritardo di condizione fisica e molti giocatori devono rientrare, ma c’è molto da lavorare, soprattutto nella fase difensiva.

LA PARTITA Allegri punta su molte seconde linee a causa dei giocatori non ancora rientrati dalle vacanze post Mondiali: fra i pali gioca Storari, linea a 4 composta dal terzino classe ’95 Barlocco, Sorensen, Ogbonna e Motta, a centrocampo Marrone si disimpegna da playmaker con ai lati Padoin e Pepe. La formazione si chiude con Giovinco sulla trequarti del 4-3-1-2, Llorente-Tevez le punte. Bianconeri subito in svantaggio dopo appena 11 minuti: a ribaltare il risultato ci pensa Fernando Llorente con una doppietta, molto bella la seconda rete con un gran sinistro.

Nella ripresa i bianconeri non riescono però ad aumentare il vantaggio e vengono raggiunti al 30′: il clamoroso epilogo arriva al minuto numero 41, quando la squadra ospite passa di nuovo in vantaggio. Problematica prima uscita per il mister Allegri, anche se con tutte le attenuanti del caso: la forma è ancora approssimativa, a niente sono serviti gli inserimenti di Coman e Pereyra nella seconda frazione.

SHARE