SHARE

Michael_Jordan_1

L’ultimo contratto firmato da Michael Jordan con i Chicago Bulls, il più oneroso della storia della pallacanestro NBA (una singola stagione, 1997-98 a 33 milioni di dollari) è stato messo all’asta da Heritage Auctions. In quell’annata, la leggenda del basket a stelle e strisce guidò la classifica marcatori per la decima volta in carriera, conquistando il quinto titolo di MVP e vincendo poi il sesto anello con il successo sugli Utah Jazz in finale.

Il “pezzo di carta”, sottoscritto in tutte le sue 24 pagine da Jordan, Jerry Krause (ex-gm dei Bulls) e Irwin Mandel (il responsabile delle finanze della franchigia di Chicago), è stato offerto con un base di partenza di 30.000 dollari, già ampiamente superata per la gioia della persona che ha messo all’asta il contratto acquistato in un’asta di beneficenza nel 2000 per meno di 1000 dollari.

SHARE