SHARE

pereyra

Il tuttocampista silenzioso. Si è presentato così Roberto Pereyra ai suoi nuovi tifosi spiegando nella brevissima conferenza stampa di presentazione di essere a disposizione di Allegri in tutti i ruoli del centrocampo: “Non ho un ruolo preferito mi alleno sempre per giocare nel ruolo che decide l’allenatore, quindi se l’allenatore vuole che giochi esterno o interno io do sempre il massimo, allenandomi per questo”.

INTER NO GRAZIE– Il tucumano, di pochissime parole, rivela che quello dell’Inter nei suoi confronti è stato più di un interesse ma che lui ha sempre preferito la Juventus: “Sì il mio agente mi aveva detto dell’interesse dell’Inter, ma io sono sempre stato tranquillo e aspettavo che tutto andasse a buon fine.  Sono venuto qui, perché qui si gioca per vincere tutte le domeniche”. Infine, l’ex River Plate e Udinese ha confermato di aver scelto la maglia numero 37, quella che ha indossato durante tutta la sua carriera.

VIDAL FRAINTESO– Se Pereyra parla poco, Beppe Marotta, seduto accanto all’argentino, fa il punto sul mercato bianconero: “Siamo soddisfatti fino ad oggi. Il mercato è ancora aperto e cercheremo di mettere a disposizione di Allegri una rosa all’altezza. Vidal ha rinnovato la scorsa stagione. Non ci sono motivi che possano portare a una sua partenza. La sua intervista di ieri è stata fraintesa, è stata carpita mentre il ragazzo raccoglieva le valige. Di Eto’o non abbiamo mai parlato. La rosa deve avere cinque attaccanti e a noi ne manca uno, non mi sbilancio perché il mercato è in continua evoluzione. Cerchiamo un attaccante di profilo medio”.

 

SHARE