SHARE

Simone Verdi+Empoli+FC+v+Latina+Calcio+Serie+huyLWygK11wl

Simone Verdi, giovane e promettente trequartista in comproprietà tra Torino e Milan, è pronto ad affrontare la sua prima avventura in Serie A con la maglia dell’Empoli, club con il quale ha giocato l’anno scorso guadagnandosi la promozione nella massima serie.

Parlando ai microfoni di Sky Sport, Verdi ha reso nota la sua felicità nel restare in Toscana e la sua voglia di fare in vista della prossima stagione, con una piccola postilla sul nuovo allenatore del Milan Filippo Inzaghi. Di seguito, tutte le parole dell’ex Primavera del Milan: Empoli mia priorità? Sì, mi sono guadagnato sul campo la possibilità di giocare la Serie A con questa maglia. Anche la società mi ha voluto a tutti i costi e quindi non c’era scelta migliore. Mercato? E’ normale che qualche rinforzo arriverà e sarà ben accetto. Ci manca quel pizzico di esperienza, ma abbiamo grande voglia di fare. Il mio ruolo? Ho sempre fatto l’esterno, anche a Torino, però dall’anno scorso mi sono integrato in questo nuovo ruolo di trequartista e spero veramente di riuscire a rendere al massimo come vuole il mister. Sarri? Ci dice che rispetto all’anno scorso sarà un campionato di sofferenza. Dovremo sfruttare il palleggio e le palle inattive per guadagnare un po’ di punti in più. Le sfide contro Torino e Milan? Io non attendo penso solo all’Empoli. Cercherò di fare il meglio per portare qualche punto alla mia squadra, al futuro non penso. Inzaghi? L’ho vissuto per pochi mesi da giocatore. Era un ragazzo molto riservato ma che cercava sempre di curare i minimi particolari. Penso che da allenatore, se resterà come era da giocatore, riuscirà a fare molto bene”.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE