SHARE

DSCF5758

Ha tenuto banco in casa Napoli il misunderstanding che ha visto protagonista Lorenzo Insigne durante la presentazione della squadra nel ritiro di Dimaro: il calciatore, infatti, si è rifiutato di parlare nonostante previa richiesta scatenando momentaneamente le ire dei tifosi. Il ragazzo sembrava non aver gradito l’ironia del presentatore (precisamente la frase “So che sei un timido monello, magari così ti senti più a tuo agio”) e, dopo aver allontanato il microfono, aveva mostrato disappunto per i fischi di alcuni tifosi.

Ebbene, il giorno dopo è proprio Insigne, come riportato da Repubblica.it, a spiegare il motivo di quel silenzio così sospetto che nascondeva, in realtà, ragioni ben più nobili: Cos’è successo ieri? Non è successo nulla, ma dopo quanto accaduto in Coppa Italia non mi andava di dire nulla per la morte di Ciro, non ho nulla contro i tifosi. Era la prima apparizione pubblica dopo quello che è successo a Ciro e non mi sembrava il caso di parlare, tutto qui. L’ho fatto come forma di rispetto verso la sua famiglia.

Ad ogni modo, la polemica è subito rientrata: Insigne è stato ben accolto dai tifosi durante l’allenamento mattutino e si è prestato senza problemi come modello per la presentazione della nuova prima divisa azzurra. Allarme rientrato, dunque. Tra Insigne e il Napoli non c’è nessuna crepa.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE