SHARE

inter 2015

L’Inter debutta nella International Guinness Cup 2014 superando il Real Madrid ai calci di rigore ed andando controtendenza rispetto agli ultimi, eclatanti risultati negativi colti in amichevole dalla maggior parte delle big italiane.

IL MATCH – A Berkley, negli Stati Uniti, i nerazzurri si sono imposti per 4-3 sui campioni di Europa in carica ai tiri dal dischetto, pur essendo passati in svantaggio già al 10′ grazie al magnifico gol di Gareth Bale: il gallese prende palla nella metacampo interista e scaglia un bolide imparabile dalla distanza verso la porta di Handanovic. Sostanzialmente i Galacticos mantengono le redini del gioco nel primo tempo, anche se l’Inter non ha mai dato la sensazione di essere in balia degli avversari.

REAZIONE INTER – Nella ripresa anche grazie a qualche cambio i milanesi mostrano maggiore determinazione e su una azione d’angolo conquistano a metà frazione di gioco un calcio di rigore per fallo su Vidic. Dal dischetto Icardi trasforma per l’1-1 che conclude i 90′ regolamentari. Niente supplementari, si va subito alla lotteria dei rigori con l’Inter che ha tra i pali il subentrato Carrizo; l’argentino neutralizza la conclusione di Isco ma i nerazzurri si trovano a dover inseguire per gli errori di Nagatomo e M’Vila.

INTER-REAL MADRID SPECCHIO DELLA STAGIONE? – Anche il Real però è impreciso ed alla fine è ancora Icardi a trovarsi sul dischetto e a mettere a segno il gol-vittoria. Inter-Real Madrid finisce 3-2 ai rigori, 4-3 con il risultato aggregato, per la soddisfazione del tecnico Walter Mazzarri che al termine dell’incontro ha dichiarato: “Stiamo crescendo, abbiamo reagito subito dopo il gol preso mostrando carattere e grinta. Con questi presupposti faremo bene in stagione”.

INTER-REAL MADRID 2-1 (3-2 dcr) TABELLINO 

Inter (3-5-2): 3-5-2: Handanovic (dal 63′ Carrizo); Ranocchia (dal 63′ Andreolli), Vidic, Juan Jesus; D’Ambrosio, Jonathan (dal 90′ Bonazzoli), Kuzmanovic (dal 63′ M’Vila), Obi (dal 77′ Krhin), Dodò (dal 77′ Nagatomo); Botta (dal 77′ Laxalt), Icardi.
Allenatore: Walter Mazzarri

Real Madrid (4-4-2): Diego Lopez (dal 46′ Jesus Fernandez); Carvajal, Pepe (dal 66′ Mascarell), Nacho, Diego Llorente; Illaramendi, Medran (dal 66′ Derik), Isco, Lucas Vazquez: Raul de Tomas (dal 53′ Sobrino), Bale (dal 46′ Marcos Llorente).
Allenatore: Carlo Ancelotti

Arbitro: Ricardo Salazar (Usa)

Marcatori: 10′ Bale (R), 68′ rig. Icardi

Sequenza dei rigori: Isco (R): sbagliato. Vidic (I): realizzato. Lucas Vasquez (R): realizzato. Nagatomo (I): sbagliato. Nacho (R): realizzato. M’Vila (I): sbagliato. Illarramendi (R): sbagliato. Juan Jesus (I): realizzato. Mascarell (R): sbagliato. Icardi (I): realizzato.

Ammoniti: Ranocchia, M’Vila (I); Raul de Tomas, Medran, Carvajal (R)

SHARE