SHARE

alessandro_nesta_ap

 

Alessandro Nesta, ha rilasciato delle dichiarazioni come “Sony fan Ambassador”, in merito al futuro della nazionale;  “Le cose stanno diventato difficili, dietro la vecchia guardia non vedo giocatori all’altezza. Ci vorrà del tempo– ha detto  – ma è necessario stimolare i settori giovanili. Oggi ci sono troppi stranieri nelle squadre dei giovani. Penso che le competenze tecniche di base siano ancora fondamentali. Quando sei un bambino di otto anni devi imparare solo questo, poi quando sarai più grande e avrai un ruolo più definito, gli allenatori possono virare sulla tattica. Ma la tecnica è fondamentale”.

Il suo pensiero sul campionato di Serie A: La Premier League è attualmente il miglior campionato, poi viene la Bundesliga e la Liga (con due o tre buone squadre ma non di più) e solo dopo arriva la Serie A”.

Su un eventuale suo erede“Dietro ad Andrea BarzagliGiorgio Chiellini e Leonardo Bonucci non ci sono ci sono giovani dalle reali prospettive. Ai settori giovanili italiani non importava molto la difesa negli ultimi anni”.

A quale squadra sarebbe piu’ affezionato “Nella Lazio ci sono cresciuto, mentre con il Milan ho vinto la maggior parte dei miei trofei, sono entrambi amori importanti della mia vita e della mia carriera”.

Chiude parlando del miglior giocatore con cui abbia mai giocatoRonaldo – ha detto riferendosi al grande brasiliano – quando è arrivato al Milan non era al top ma era ancora un calciatore incredibile”.

SHARE