SHARE

Il nuovo Bari di Gianluca Paparesta si prepara, dopo una clamorosa rincorsa nella scorsa stagione che ha portato alla Semifinale playoff di Serie B, a riprendere dove iniziato: l’obiettivo è, chiaramente, il salto di categoria. Per farlo, il Bari scenderà in campo con le nuove divise firmate Erreà, sponsor tecnico dei Galletti che tra l’altro ha appena rinnovato la partnership per altri 3 anni. La novità principale di quest’anno è il cambio di maglie in base al luogo di gioco: la maglia rossa diventa la prima e servirà per le gare casalinghe, mentre quella bianca viene “declassata” a divisa da trasferta.

Le divise presentate quest’anno sono 4: 3 per i calciatori di movimento e una per i portieri. Il kit casalingo consiste in una maglia rossa con finiture bianche su maniche e colletto. Presente come da copione il nuovo logo della società. I pantaloncini saranno bianchi mentre i calzettoni insolitamente neri.

Il kit away del Bari è praticamente identico a quello casalingo, solo con il colore bianco e quello rosso invertiti. Stesso discorso per i pantaloncini, che saranno dunque rossi. I calzettoni tornano bianchi.

La terza divisa differisce dalle altre due: di base è nera e possiede una spaccatura diagonale “a onda” collegata ad un inserto bianco rosso (lo stesso inserto è presente poi anche sulla manica sinistra. Pantaloncini neri con inserti bianco-rossi e calzettoni totalmente neri. Da notare come il logo Erreà sia stato spostato al centro.

La nuova divisa da portiere contiene una colorazione di giallo molto intensa. Il logo dell’Erreà e il colletto avranno finiture verdi mentre i calzettoni e i pantaloncini saranno entrambi neri.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE