SHARE

palmeiras-fiorentina

Sfida nella sfida a braccetto con la storia Palmeiras-Fiorentina, in ballo c’è la Copa Euroamericana, con le due compagini che vantano qualche giocatore del passato in comune, uno su tutti Julinho, eroe dello scudetto viola negli anni 50′. Formazioni rimaneggiate da ambo le parti, con i viola che lasciano spazio a tanti giovanie Palmeiras che manda in campo dall’inizio solo 3 titolari su 11.

TABELLINO PALMEIRAS-FIORENTINA

PALMEIRAS (4-4-2): Fábio; Weldinho, Wellington, Marcelo Oliveira, Victor Luis; Josimar, Wesley, Allione, Mendieta; Leandro, Erik.

FIORENTINA (4-3-2-1): Neto (cap.); Tomovic, Hegazy, Savic, Pasqual; Bakic, Mati Fernandez, Lazzari; Ilicic, Joaquin; Babacar.

RETI: 14′ Victor Luis, 36′ Leandro, 73′ Rossi.

AMMONITI: Pasqual, Pizarro

ESPULSI:

CRONACA PALMEIRAS-FIORENTINA Partita subito al via con il botto, Fiorentina che macina gioco e cerca di mettere sotto pressione la retroguardia brasiliana con i tagli di Ilicic e Joaquin. Al 12′ Babacar ha l’occasione per far male, ben imbeccato dopo la combinazione Ilicic-Pasqual, il senegalese manda alle stelle da ottima posizione. Nemmeno due minuti dopo la viola viene beffata, gran tiro dalla distanza di Victor Luis con palla che finisce nell’angolino alle spalle di Neto, Palmeiras cinico, tutto da rifare per la Fiorentina. Uomini di Montella che sbandano dopo il gol dei brasiliani, il Palmeiras approfitta di un errore di Tomovic in disimpegno, palla conquistata da Leandro che penetra così in area e scarica alle spalle di Neto. Raddoppio che sembra “matare” i gigliati.

Numerosi cambi nella ripresa, dentro Rossi, Pizarro, Vecino, Vargas e Piccini per Bakic, Ilicic, Mati Fernandez, Lazzari e Joaquin. Fiorentina che con l’ingresso di Pepito Rossi acquista imprevedibilità e pericolosità sotto porta, al 64′ grandissimo lancio per Pasqual che al volo di sinistro coglie il palo. Nove minuti più tardi è Khouma Babacar a innescare Rossi in piena area con un bel filtrante, tocco vellutato di Pepito e palla in rete. La Fiorentina ci crede e all’83’ sfiora il pari con Tomovic, che da due passi spreca malamente. Partita che termina con il punteggio di 2-1 per i padroni di casa.

PALMEIRAS-FIORENTINA I PIU’ E I MENO Bene Giuseppe Rossi, ottimo il suo apporto appena entrato nella ripresa, Pepito dimostra di non aver perso il vizio del gol e la sua voglia di giocare si vede. Buona partita di Babacar anche a fronte dei numerosi errori sotto rete, suo l’assist per Rossi, si dimostra un’ottima seconda linea in caso di assenza di Gomez. Bocciati Lazzari e Bakic, il primo è ormai un corpo estraneo di questa squadra e quella di ieri sera potrebbe essere, forse, la sua ultima apparizione in viola di sempre; il secondo dimostra ancora notevoli pecche per giocare a grandi livelli, mandarlo in prestito sembra l’unico modo per cercare di valorizzarlo e non perderlo.

Stefano Mastini (@StefanoMastini1)

SHARE