SHARE

Il Manchester City, in collaborazione con Nike, svela la seconda divisa per la stagione 2014-2015 che vedrà i Citizens difendere il loro titolo dagli assalti delle contendenti.

Il secondo kit ha radici nella storia e nell’orgoglio dei blu di Manchester, non a caso come slogan è stato scelto “City Rising”, a testimoniare la tanta strada che il Manchester City ha dovuto fare per arrivare così in alto partendo inevitabilmente dal basso. Una risalita che viene rappresentata dallo scalare dei colori nella maglia: si passa da un blu notte ad una tonalità di azzurro, attraverso fasce orizzontali di transizione. Il colletto è a polo e contiene un altro richiamo all’azzurro, così come all’interno presenta un triangolo capovolto con la scritta “We Are City”. I dettagli della parte anteriore della maglia (sponsor commerciale e tecnico) sono in giallo flu, mentre il font di numeri e maglie è stato colorato d’oro. Scelta quantomeno discutibile, visto che tale colore risulta parecchio avulso rispetto all’altra tonalità di giallo presente sulla maglia. Il motivo però è più “burocratico” di quanto si pensi: in Premier League, infatti, le personalizzazioni di font sono limitate a soli cinque colori (nero, bianco, blu, rosso e appunto oro) ed evidentemente al Manchester City hanno pensato di variare utilizzando proprio l’oro.

La scelta di questi colori (blu notte e giallo) è dettata dalla maglia che il Manchester City indossò nel lontano 1999 in una Finale playoff per il ritorno in First Division vinta a Wembley contro il Gillingham in maniera rocambolesca: infatti, dopo il doppio vantaggio al’81’ e all’87’ degli avversari e una promozione che sembrava sfumata sul più bello, il Manchester City recuperò due reti segnando al 90′ e al 95′ portando così la sfida ai rigori, vinti poi proprio dal Manchester City che, da quella clamorosa vittoria, pose le basi per il ritorno tra le grandi d’Inghilterra.

Per quanto riguarda i pantaloncini, sono completamente blu notte. I calzettoni invece sono composti da una parte dello stesso colore dei pantaloncini e un’altra più chiara, che si estende anche nella zona posteriore degli stessi. L’esordio della seconda maglia è già avvenuto, nella partita vinta 5-1 contro il Milan di Filippo Inzaghi.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV

SHARE