SHARE

373018_heroa

La situazione che porterebbe Adel Taarabt al Milan è in continua evoluzione. Adriano Galliani avrebbe scelto il marocchino; a causa del rapporto qualità prezzo che anche la scorsa seconda parte di stagione ha dimostrato essere conveniente.

Il ds rossonero è in contatto con il suo procuratore, Kia Joorabchian, con cui ormai lavora da tanto tempo, ( si veda la trattativa per Tevez ). Queste le parole che sarebbero dovute servire a siglare un pre- accordo sulla parola:  “Non firmare con nessuno, porta pazienza: cediamo Robinho e sei ancora dei nostri”.

Lo scoglio, però, rimane il Queens Park Rangers, che pretende una cifra abbastanza congrua, dato che deve versare il 40 %  dell’incasso al Totthenam , ex club di Taarabt.

Secondo le indiscrezioni di Gianluca di Marzio, infatti, questo il pensiero del club londinese sulla trattativa:  “Che il Milan non pensi di arrivare il 30 con le briciole, resti qua”. 

Dai 6 milioni di partenza, tuttavia, si potrebbe arrivare addirittura a 3. La pista Taarabt rimane caldissima, low cost e di grande qualità, perfetta per la politica milanista.

SHARE