SHARE

milan

TABELLINO

Marcatori: 17′ Allen, 89′ Suso

Liverpool (4-2-3-1): Mignolet; Kelly (dal 61′ Johnason), Toure (dal 61′ Skrtel), Coates (dal 61′ Sakho), Robinson (dal 61′ Henrique); Lucas Leiva (dal 61′ Gerrard), Henderson (dal 46′ Suso); Allen (dal 61′ Peterson), Lambert (dal 61′ Emre Can), Ibe (dal 61′ Coutinho); Sterling (dal 46′ Coady).
Allenatore: Rodgers

Milan (4-3-3): Abbiati (dal 46′ Gabriel); Abate (dall’81’ Zapata), Bonera, Rami (dal 65′ Mexes), De Sciglio (dal 76′ Albertazzi); Essien (dal 65′ Cristante), Muntari (dall’81’ Poli), Saponara; Niang, Pazzini (dal 46′ Balotelli), El Shaarawy (dal 65′ Honda).
Allenatore: Inzaghi

Ammoniti: Coates (L); De Sciglio (M)

Note: 28′ calcio di rigore sbagliato da Lambert

Ancora una sconfitta per Inzaghi. Il Liverpool batte due a zero i rossoneri grazie alle reti di Allen e di Suso.

A Charlotte (Stati Uniti) nella gara valida per la Guinness Cup, il Milan parte male: al 17′ Essien perde malamente palla, Abbiati recupera su Sterling ma  Allen appoggia facile in rete sulla ribattuta. Dopo dieci minuti il portiere rossonero para un rigore a Lambert. Gli uomini di Inzaghi non riescono a creare occasioni pericolose: l’unico squillo arriva con Saponara sul finire di primo tempo. I Reds amministrano il match e all’89’ raddoppiano in contropiede con Coutinho che appoggia fuori per Suso e batte il portiere rossonero.

Terza sconfitta consecutiva su tre partite per Inzaghi. Dopo il 3-0 con l’Olympiacos, il 5-1 con il Manchester City, ecco il 2-0 con il Liverpool.

“Dispiace per il 2-0 immeritato, ma era la risposta che aspettavo. Oggi c’è stata una bella reazione, sono contento dei miei ragazzi, non ricordo una parata del nostro portiere, invece del loro c’è stata. Dobbiamo continuare con questo spirito e questa voglia.Nel secondo tempo abbiamo fatto una mezz’ora a grande livello, il secondo gol ci punisce troppo. Ai miei ragazzi posso dire solo di continuare così, poi quando ci confronteremo con le squadre in Italia i nostri valori verranno fuori. Siamo andati in crescendo, cominciamo a vedere una traccia del Milan che vorrei, soprattutto per determinazione. C’è un bello spirito, dobbiamo partire da quello. Nel campionato italiano con questa voglia e questa determinazione possiamo fare bene. Quando saremo al completo potremo fare molto bene. Questa squadra si deve scrollare un po’ di dosso le paure dello scorso anno e credo che la partita di questa sera ci debba dare tanta fiducia”, le dichiarazioni di Inzaghi a fine partita.

SHARE