SHARE

Marco Benassi

Il neo acquisto del Torino Marco Benassi è stato intervistato dal canale Youtube ufficiale del Torino e ha rilasciato alcune dichiarazioni sul suo ambientamento in squadra ed, in particolare, sul calciatore che più di tutti lo ha colpito: Antonio Nocerino.

Ecco le parole più importanti estrapolate dall’intervista di Benassi: Nocerino? Avere davanti un giocatore come lui è uno stimolo. È arrivato da poco anche lui, ma da subito si è messo a disposizione di tutti. È uno stimolo per me non solo perché abbiamo lo stesso ruolo. Antonio mi aiuta molto, la sua grande esperienza è un punto di riferimento, cerco sempre di prendere spunto da quello che fa. Il mio ruolo? Il tecnico sa che mi adatto senza nessun problema, cercando sempre di dare il massimo. Qui mi sono trovato subito bene, i miei compagni mi hanno aiutato molto ad integrarmi, così come l’allenatore. Decisamente un mese positivo. Cerco di lavorare tutti i giorni con tanta umiltà. So che sono all’inizio e devo crescere e migliorare ancora tanto, sono contento di lavorare con un tecnico che mi insegna ogni giorno tantissimo. Credo che il segreto sia semplicemente lavorare a testa bassa. Europa League? Il debutto contro il Brommapojkarna è sembrato facile, ma non è stato così: loro si sono chiusi molto, in particolare all’inizio. Ma noi siamo stati bravi a trovare le giocate giuste e a fare male quando era il momento giusto. Respiriamo anche noi la stessa voglia di Torino che hanno i tifosi: avere il loro appoggio sarà fondamentale. Sono rimasto colpito dal loro calore sia qui sia in Svezia, ci regalano molti stimoli: per fare bene e per dar loro gioia. Adesso affrontiamo questa nuova partita per confermare il risultato e soprattutto per trovare sempre di più le nostre giocate”.

 

Claudio Agave

https://twitter.com/ClAgaTVOV